Castello Gravina

Il castello fu costruito nel 1503 da Antonio Gravina detto il “Bellicoso".
Del Castello, originariamente in muratura e con balconi e finestre, oggi rimane parte dei muri perimetrali, conservatisi soprattutto sul lato nord, dove s’osservano i resti di un balcone del piano superiore, e sul lato est, che mostra ancora un merlo ed un tratto del camminamento di ronda. Parte del castello rimane, tutt'ora, interrato.
Alcuni frammenti della pavimentazione sono conservati nel Museo della Ganzaria.